iconografia

IN ALLESTIMENTO

La Chiesa di Santa Maria Salome  è un antico edificio situato nella contrada denominata “Spica”, di imprecisata epoca di costruzione. La parte più antica sembrerebbe risalire ai primi anni del 1200 proprio nel periodo in cui sono state ritrovate le reliquie della santa. All’interno, sulla parete retrostante l’Altare Maggiore è situata una tela che riproduce Santa Maria Salome, realizzata nel 1889 dal pittore sorano Pietro Biancale.
Dietro la tela, realizzato direttamente sulla muratura, è invece presente un dipinto murario, di cui si ignora epoca e l’autore, raffigurante il volto della Santa. Il dipinto era posto all’interno di una nicchia ovale di cui oggi si scorgono appena i bordi.   Sulla parete , sopra la tela, è riportata la scritta “Ave Maria Salome Salve nostra unica speranza
sotto l’ombra delle tue ali proteggici presso il Signore 1731” La scritta è stata inspiegabilmente tradotta dal latino, durante l’ultimo restauro  terminato nel 2006. Questa quella originaria: AVE MARIA SALOME – AVE NOSTRA SPES UNICA SUB – UMBRA ALARUM TUARUM – PROTEGENOS APUD DOMINU – 1731
Nel corso degli anni la Chiesa è stata oggetto di diversi interventi. Lo testimoniano alcune targhe presenti all’interno della stessa.

Dipinto murario

Tela altare

Simulacro del SS Crocifisso

Statua di San Giuseppe

Statua della Madonna Immacolata

Dipinto del “Battesimo di Gesù”